Matteo Mo [28.12.75]

Diplomato presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano, completa la sua formazione teatrale compiendo studi con grandi personalità del teatro contemporaneo, presso istituti di teatro antropologico quali il Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards e l’Odin Teatret di Eugenio Barba.’

Dal 2004 insieme a sua moglie Mara Risitano , fondano un nuovo metodo pedagogico per formare attori e performer, scegliendo di utilizzare il teatro anche come profondo strumento terapeutico, inventando i corsi biennali di Word Therapy che hanno con successo portato in tutta Italia e in Europa.

Oltre che attore, la sua passione e la tecnica acquisita lo porteranno, nel 2013, a realizzare il suo primo film di genere, come regista indipendente intitolato Il Vincisangue”.

Nel 2019 realizza la sua prima mostra personale con il progetto #hastaglavista, per Open Art House.

Scatti fotografici dal gusto impressionistico, realizzati per instagram accompagnati da didascalie poetiche, sotto forma di hastag. Opere tolte dal social e stampate su dibond 40×40 con i propri hastag  diventano così pezzi unici attraverso un processo creativo inverso a quello della POP ART, facendo emergere l’ unicità ed il valore dell’immagine interiore ,potenziata da parole sdrucciolevoli, capaci di cristallizzare l’attimo. Presentato al MIA FAIR nel 2021 ed in continuo sviluppo.

Biblical Portraits è il  progetto fotografico al quale sta lavorando e presentato in anteprima al MIA FAIR del 2022. Ritratti di personaggi biblici  attualizzati, come: Caino, Adamo ed Eva, Ruth, Giobbe.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt